Prima misura economica di immediato sostegno per la popolazione colpita dal maltempo del maggio 2023

21

il 5 giugno è stata pubblicata in gazzetta ufficiale un’ordinanza (Ocdpc n. 999 del 31 maggio 2023) che riconosce ai nuclei familiari riconoscere ai nuclei familiari aventi dimora principale, abituale e continuativa in un’unità abitativa che  è risultata allagata o direttamente interessata da movimenti franosi o smottamenti che l’hanno resa non utilizzabile, un contributo fino a un massimo di 5.000,00 euro per:

a) il ripristino, anche parziale, dei danni all’abitazione principale, abituale e continuativa; 
b) il ripristino, anche parziale, dei danni ad una o più pertinenze dell’abitazione di cui alla lettera a); 
c) il ripristino di aree e fondi esterni necessari per l’accesso e fruizione dell’abitazione di cui alla lettera a) o delle sue pertinenze;
d) gli interventi di pulizia e rimozione di acqua, fango e detriti dall’abitazione di cui alla lettera a), dal fabbricato e/o dalla relativa area esterna pertinenziale;
e) la sostituzione, o il ripristino, o l’acquisto di beni mobili distrutti o danneggiati ubicati all’interno della abitazione di cui alla lettera a), allo scopo di mitigare i più gravi disagi nella gestione degli aspetti correnti della vita quotidiana.”

Per comprendere se si rientra nelle categorie e scaricare la modulistica necessaria a richiedere il contributo si può visitare il sito della protezione civile dedicato: clicca qui